F. A. Q.


ATTENZIONE:

costruire con la paglia è semplice, ma non banale!
Bisogna sapere come fare.
Non improvvisatevi costruttori, ma fatevi assistere da un esperto !!
Organizzando corsi per la costruzione potrete risparmiare tanti soldi e tanti sbagli
e costruire edifici di alto livello qualitativo.

DOMANDE FREQUENTI

Il metodo di costruzione con le balle di paglia è un modo intelligente di edificare ormai consolidato da oltre un secolo. La tecnica nasce nella seconda metà dell’ottocento e negli anni ’70 del secolo scorso le tecniche sono state migliorate ed adeguate alle esigenze moderne. All’inizio degli anni ’90 Barbara Jones ha importato queste tecniche adattandole alle esigenze climatico-ambientali del Regno Unito (Inghilterra, Irlanda, Galles, Scozia, ecc).

COSA FARE QUANDO SI VUOLE COSTRUIRE UNA CASA IN PAGLIA:

1) devi avere un pezzo di terra edificabile. 2) devi avere i soldi per iniziare la costruzione: se vuoi fare un piccolo edificio di 50 mq. (in proporzione costa di più di uno grande) devi calcolare di avere a disposizione almeno 50.000 €; se non li hai è difficile pensare di costruire una casa, una qualunque casa, siamo in Italia e la quantità di progettisti, certificatori, collaudatori e professionisti che DEVI coinvolgere, ed ovviamente pagare!, è enorme. Puoi iniziare a pensarci, ma realizzarla è un’altra cosa. 3) hai la terra + hai i soldi: devi avere un progettista che sappia progettare con la paglia per fare il progetto. Noi possiamo aiutarti a trovarlo. 4) fare il progetto (pagare il progettista), presentarlo in Comune per l’approvazione ed aspettare. Nel frattempo procurarsi preventivi per le fondazioni, per la struttura, per gli impianti, per il tetto, ecc. 5) quando arriva l’Autorizzazione a Costruire si può iniziare con le fondazioni, la struttura e il tetto. 6) una volta pronti si inizia con le balle di paglia, poi gli impianti, gli intonaci e gli infissi

COSA SI INTENDE PER AUTOCOSTRUZIONE?

AUTOCOSTRUZIONE significa che TU ti costruisci la tua casa. (La casa non si costruisce da sola !!!) Per autocostruirsi la casa in paglia serve un esperto che ti spieghi come fare. Per ridurre i costi si possono organizzare corsi e campi di lavoro per avere un gruppo di persone che sotto la guida di un esperto ti aiutino nella costruzione che tu poi potrai portare a termine.

MI INTERESSA COSTRUIRE CON LA PAGLIA. DA CHE PARTE INIZIO?

Prima di tutto devo avere un terreno edificabile o con un rudere da ricostruire. Bisogna quindi avere il terreno prima di pensare alla casa. Io suggerisco sempre di iniziare partecipando almeno a uno dei nostri seminari teorici durante i quali prendiamo in considerazione le diverse tecniche costruttive con relativi pro e contro e riferimenti normativi; vediamo foto delle fasi costruttive e moltissimi edifici finiti con distinte tipologie; parliamo dei differenti tipi di intonaci; vediamo una carrellata degli errori più comuni che si commettono quando si costruisce con la paglia. Il tutto finalizzato a ridurre al minimo il rischio di ripercorrere gli stessi errori che sono già stati fatti per non riscrivere la storia sempre dall’inizio!

SERVE LA CONCESSIONE EDILIZIA?

Le case in paglia NON SONO CAPANNE !!! Sono case a tutti gli effetti. È NECESSARIO quindi avere il permesso a costruire (ex. concessione edilizia) rilasciato dal Comune di competenza redatto da un progettista abilitato.

SERVE UN PROGETTO?

Sì, in Italia per costruire è necessario un progetto firmato da un professionista abilitato. È fondamentale che il professionista che fa il progetto sia capace di progettare costruzioni con balle di paglia. Progettare edifici convenzionali o in bioedilizia è un’altra cosa rispetto a progettare per la paglia. Purtroppo abbiamo avuto diverse brutte esperienze di persone che hanno affidato ad un professionista esperto in bioarchitettura (che non significa assolutamente esperto di case in balle di paglia…) il progetto e poi ci hanno chiamato a rimediare ai problemi che hanno avuto. Il committente spende in questo modo dal 20 al 35% in più del necessario. Controllate (o fateceli controllare) i lavori già fatti dal professionista per capire se è in grado oppure no. Abbiamo visto progetti abominevoli fatti da super Ingegneri e Architetti esperti e titolati in bioedilizia !!!!

PERCHÈ COSTRUIRE CON LA PAGLIA?

La paglia è un materiale “sostenibile” in quanto è il sottoprodotto del cereale (grano, orzo, avena, segale, riso,miglio..) che viene raccolto per essere consumato come alimento ed è reperibile in tutto il mondo in quanto i cereali sono alla base dell’alimentazione umana. È naturale e rinnovabile ab canossaannualmente. Al contrario di quanto si possa pensare la paglia, coperta da intonaco, presenta un basso rischio di incendio. Diversi test hanno dimostrato che un muro in balle di paglia intonacato resiste alla temperatura di 1.010 °C per tre ore. Questo consente di sgombrare l’edificio e di intervenire agevolmente nello spegnimento del fuoco. video1 video2 La paglia offre una grande capacità di isolamento a costi ridotti. Il valore U (trasmittanza) della paglia in una balla varia da 0,09 a 0,13 W/m2K; un muro tipico con uno spessore di 450 mm + lo spessore dell’intonaco ha un valore attorno U di 0,08 W/m2K (i valori sono diversi per i diversi test effettuati a causa della quantità di variabili che il materiale “balla di paglia” presenta). Questo consente un forte risparmio di combustibile per riscaldamento. Dal punto di vista acustico la paglia è un ottimo straordinariamente fono assorbente: è utilizzata per costruire studi di registrazione o come barriera lungo le autostrade e aeroporti. La paglia è naturale e sana. Con questa tecnica si cura in particolar modo la qualità edilizia. Non può causare la febbre da fieno, dato che non si tratta di fieno (= erba verde tagliata ed essiccata). La paglia è un materiale traspirante che, se abbinato a intonaci naturali (calce e/o terra cruda), contribuisce mantenere il ricambio dell’aria all’interno dell’edificio, evitando la formazioni di muffe in bagno e cucina. Non è necessario essere muratori specializzati per costruire con le balle di paglia: basta un buon progetto e voglia di divertirsi !!

COSTA MENO UNA CASA IN BALLE DI PAGLIA?

Sì !

Però dipende moltissimo dal progetto. Se progettato da chi sa lavorare con la paglia può costare attorno ai 1.400€/mq. Stiamo lavorando per arrivare a cifre vicine ai 1.100€/mq. Abbiamo visto progetti (progettati da progettisti che senza competenze specifiche) che sono costati 2.500 €/mq. o anche di più.

Se l’edificio costa più di 1.500€/mq il progetto è sbagliato ! (o è sbagliato il progettista!) – o è un progetto particolare….

Spesso il progettista viene dal mondo del cemento armato spesso non sa progettare il legno, quindi si improvvisa, sovradimensiona la struttura, applica piastre d’acciaio tra travi e pilastri anzichè lavorare con gli incastri, ecc. Non ha la conoscenza approfondita del materiale e neppure la padronanza nella progettazione. Tutto ciò va ad aggravare i costi di realizzazione che dovrà affrontare il committente. Fino a poco tempo fa il progettista guadagnava in percentuale rispetto al valore del costruito = più il committente spendeva e più il progettista guadagnava. Ora le cose dovrebbero cambiare. Il progettista serio dovrebbe risolvere i problemi e farvi spendere pochi soldi non farsi l’esperienza a vostre spese !

Finalmente si sono formati con noi alcuni progettisti estremamente capaci, con una grande esperienza alle spalle, che riescono a progettare strutture con incastri, a norma, molto efficienti ed economiche. Se avete bisogno mandateci una mail che vi passiamo il contatto.

La paglia è considerata un materiale di scarto ed ha quindi un costo molto basso. Costa meno se contattiamo direttamente il contadino che la produce e ce la facciamo imballare in base alle nostre esigenze. Comprata al mercato e portata a casa, in pianura Padana, può costare da 1,5€ a 3,5€ per balla. Per una casa semplice di 150 mq. occorrono circa 400 balle per un costo totale di 1.000-1.400 €. Grazie alla semplicità della tecnica di costruzione si riducono inoltre i costi per la manodopera. Ma ciò che costa maggiormente in una casa sono: progetti, oneri di urbanizzazione, serramenti, impianti elettrici ed idraulici, tetto, ecc. Questi costano come nelle costruzioni convenzionali !!! Il costo di una casa in paglia può quindi essere pari o anche superiore a quello di una casa ‘convenzionale’, dipende da come viene progettata e costruita. Tieni presente che ci sono costi sui quali è difficile risparmiare: il progetto, l’indagine geologica, gli oneri di urbanizzazione, le fondazioni, la struttura, il tetto, porte, finestre, gli impianti, tutte le certificazioni (degli impianti, energetica, strutturale, ecc) che sono obbligatorie, tutti i materiali necessari (paglia, terra, sabbia, calce, legname per i cordoli e casse forme per serramenti, ecc.), le attrezzature: quali impalcature, betoniera, attrezzi, ecc. sono comunque costi che devi sostenere e sui quali puoi incidere ben poco. Il grosso risparmio lo si ha nel tempo per la riduzione dei costi per il riscaldamento. In confronto alle abitazioni moderne, questi costi possono essere ridotti del 75% all’anno.

COME POSSO RISPARMIARE?

Facendomi fare il progetto da un professionista collegato alla nostra organizzazione e costruendo con corsi e campi di lavoro e facendo il più possibile in autocostruzione. Chiedendo aiuto ad amici e parenti elettricisti ed idraulici.

QUANTO SI IMPIEGA A COSTRUIRE UNA CASA?

Dipende dal progetto. Un edificio progettato correttamente può essere portato “al grezzo” in due settimane o meno. Il tempo necessario per costruire è determinato poi dalle capacità delle persone che partecipano alla realizzazione dell’edificio, dalla disponibilità di attrezzature e materiali necessari, dalla complessità del progetto, ecc. ed è quindi molto variabile. Il posizionamento delle balle di paglia nei muri è la parte più veloce: nel giro di pochi giorni, se non addirittura poche ore, le pareti vengono erette e la casa prende forma. Se non è stato progettato correttamente si può impiegare moltissimo tempo. Il lavoro di intonacatura, l’installazione degli impianti, porte, finestre e davanzali, le pareti interne ecc., richiedono invece più tempo. Con la nuova tecnica che stiamo mettendo a punto si dovrebbe arrivare a realizzare un edificio nel giro di un mese.

QUANTO DURA UNA CASA IN PAGLIA?

Una casa in balle di paglia può durare per secoli se ben progettata e ben costruita. La paglia è un materiale durevole se conservato all’asciutto e protetto, da un intonaco, ad esempio (si pensi ai cesti di paglia ritrovati nelle piramidi egizie o nelle tombe etrusche). Al momento le case più antiche e tuttora utilizzate in ottimo stato, risalgono alla seconda metà del 1800 (quando è nata la macchina imballatrice!); la più vecchia in Europa è del 1921 in Francia.

HO UNA CASA IN MURATURA POSSO ISOLARLA CON LA PAGLIA?

Noi facciamo “cappotti” sia esterni che interni a seconda della situazione. Bisogna stare molto attenti a come si accosta la paglia al muro esistente. Ho visto situazioni in cui abbiamo dovuto distruggere il cappotto perchè è stato fatto in modo non corretto. A volte non è necessario utilizzare le balle di paglia, ma è sufficiente fare un termo-intonaco.

DOVE CONSERVO LA PAGLIA FINCHÈ NON LA UTILIZZO?

La paglia si può ordinare quando siamo pronti per il suo posizionamento oppure si può fare un pagliaio (bisogna sapere come farlo bene) da coprire perchè non si bagni.

SE PIOVE DURANTE LA COSTRUZIONE COSA SUCCEDE?

Bisogna sempre avere a portata di mano un telo per coprire i muri non finiti e la catasta di balle.

CI SONO INSETTI O PARASSITI CHE SI MANGIANO LA PAGLIA?

La paglia non ha parassiti o insetti che l’attaccano e una volta intonacata diventa inaccessibile anche per quegli animali (topi) che pur non mangiandosela, cercano in essa un rifugio.

GLI IMPIANTI ELETTRICO ED IDRAULICO?

Si fanno come in una casa convenzionale.

COME SI REALIZZANO I SERVIZI (ES. I BAGNI)?

Come in una casa convenzionale.

SI POSSONO METTERE LE PIASTRELLE?

Certo! Noi le mettiamo senza colla, ma con l’argilla e durano perfettamente.

SI POSSONO METTERE STRUTTURE ALLE PARETI (MENSOLE, CHIODI, TASSELLI, ANCORAGGI IN GENERE?

Esistono diverse tecniche; sarà l’esperto che sceglierà insieme a voi quale adottare in base al peso e lo sforzo.

È POSSIBILE PER ME COORDINARE IL LAVORO DI IMPIANTISTI, FALEGNAMI, LATTONIERI, CARPENTIERI, IN UN CANTIERE DOVE SI UTILIZZA UNA TECNICA COSTRUTTIVA CHE PER LORO È ASSOLUTAMENTE NUOVA?

In molte situazioni i committenti hanno seguito i lavori dei vari artigiani o imprese coinvolte; ovviamente dipende molto dalla disponibilità di tempo e di competenze che il committente può avere.

QUALI SONO I VANTAGGI DI AVERE UNA CASA IN PAGLIA?

I muri fatti in paglia e intonacati con terra cruda o calce consentono una microventilazione che impedisce il ristagno di umidità e la formazione di muffe. L’alto potere isolante porta ad avere un notevole risparmio (che si accumula nel tempo!) nel riscaldamento/raffreddamento dell’edificio. Quindi: una casa più sana ed economica nella gestione.

COME LAVORATE VOI DE “LA BOA” ?

La nostra attività è l’insegnamento. Noi insegniamo la progettazione, la costruzione e l’autocostruzione. Non progettiamo direttamente ma possiamo indicare qualche contatto di professionisti capaci che possono fare progetti specifici per la paglia. E’ fondamentale comunque che il committente si sia informato su quale sia la tecnica più idonea per la propria situazione. Quando il progetto è stato approvato, si procede alla costruzione che può avvenire in diversi modi: 1) incaricando un’impresa (che sia disponibile a lavorare con la paglia) e uno di noi insegna e/o supervisiona i lavori. 2) organizzando uno o più corsi teorici-pratici dove insegniamo ai corsisti a costruire e si contribuisce a costruire la tua casa; in questo caso non si riesce a finire totalmente l’edificio ed è quindi necessario proseguire con l’autocostruzione o avvalendosi di artigiani. Ovviamente la prima soluzione è la più costosa, ma più rapida; nella seconda i corsisti pagano per fare il corso coprendo il costo del docente. Si può anche optare per una soluzione mista che preveda la realizzazione di corsi per poi proseguire con un’impresa. Quando hai in mano un progetto strutturale possiamo farti un preventivo per organizzare uno o più corsi.

*****************************

PER MAGGIORI INFORMAZIONI:
casadipaglia@hotmail.com

*****************************

Bibliografia e dati tecnici:   qui 

Copyright © Dandelion by Pexeto