Corso Food Forest online 1


 

??????????????????????????

  • visualizza i feedback lasciati dai partecipanti

IL CORSO è CONCLUSO

Le 7 mele che sono rimaste nel cesto verranno utilizzate, appena finita l’emergenza corona virus, per aiutare una scuola del paese a fare l’orto.   

??????????????????????????

     video introduttivo

Per consentire al maggior numero di persone di poter partecipare a queste lezioni on-line, abbiamo deciso di richiedere un contributo simbolico di € 5 (di cui a noi arrivano 4,48€), per aiutarci a coprire le spese che stiamo sostenendo.

Sulla base di alcune richieste, e ispirandoci al: ‘One tea for me, one tea for the wall’ (video), abbiamo pensato di proporre ‘Una mela per me e una nel cesto’ ossia: Pago per me, e se posso anche per qualcuno che al momento non può. In questo modo sarà possibile esprimere il proprio senso di solidarietà.  
Chi non ha disponibilità economica, potrà scrivere in privato a: casadipaglia@hotmail.com, per usufruirne non appena ci sarà una “mela nel cesto”.

Tutte le offerte e le richieste saranno gestite rispettando l’anonimato di entrambe le parti. Periodicamente verrà aggiornato il resoconto.

??????????????????????????

mele offerte mele usufruite mele disponibili
20 13 7

??????????????????????????

ATTENZIONE: questa è la prima lezione di un corso introduttivo sulle Food Forest

La prima lezione è divisa in tre parti per un totale di 55 minuti, al fine di non appesantire troppo l’attenzione; queste sono registrate e caricate su una piattaforma in modo tale che ognuno possa guardarle quando è più comodo.

Gli argomenti che vengono trattati sono i seguenti:

  • perchè fare una food forest
  • nomenclatura: food forest o forest garden, foresta di cibo o giardino commestibile
  • la struttura e i livelli
  • esempio di progettazione
  • frangivento, acqua, struttura
  • foto di realizzazione di una foresta di cibo
  • foto di realizzazione di un giardino commestibile
  • food forest sui Beni Comuni
  • carrellata di alcune piante interessanti per una food forest: Trifogli, Veccia, Erba medica, Lotus, Robinia, Ginestra, Albero di giuda, Ontano napoletano, Eleagnus, Acero campestre, Carpino bianco, Frassino, Olmo campestre, Ontano nero, Platano, Robinia, Farnia, Tiglio, Bagolaro, Salice, Sambuco nero, Nocciolo, Corbezzoli, Corniolo, Rosa canina, Azzeruoli, Sorbi, Biancospino, Crespino, Eleagno, Olivello spinoso, Terebindo, Stafilea, Amelanchier, Agazzino-Pyracantha coccinea, Pino, Aronia, Asimina triloba, Spino di Giuda, Meli, Peri, Ciliegi, Peschi, Albicocchi, Susini, Fichi, Cotogni, Cachi, Melograni, Noci, Olivi, Castagni, Nespoli giapponese, Nespoli germanici, Giuggioli, Gelsi, Mandorlo, Agrumi, Ribes, Lamponi, Uva spina, Josta, Fejoa, More da giardino, Kiwi, Vite, Luppolo, Rucola selvatica, Valerianella, Silene, Bardana, Consolida, Bieta coste, Cicoria, Ortiche, Piantaggine, Capsella, Levistico, Nasturzio, Lamium, Calendula, Viola, Pratoline, Chenopodium, Amarantus, Portulaca, Tussillago, Stellaria, Romice, Menta, Melissa, Borraggine, Achillea, Finocchietto, Rabarbaro, Assenzio, Tanaceto, Equiseto, Fragole, Cren, Carota selvatica, Rape, Topinambur, Valeriana, Anice, Carciofo, Echinacea, Erba cipollina, Funghi , Lavanda, Origano, Papavero, Rosmarino, Ruta, Salvia, Tarassaco, Timo, Verbasco, Asparagi, Bambù, Tropaeolum tuberosum, Cardo, Cardo mariano, Malva, Iperico, Emerocallis, Acanto, Apios americana, Lythrum salicaria, Bidens aurea, Evodia tetradium daniellii, Caprifoglio, Altea comune, Fuchsia magellanica, Fior di Loto, Castagna d’acqua, Typha, Ipomea acquatica, Mentha aquatica, Nasturtium officinalis, Veronica becabunga.

In questa prima fase non è possibile approfondire tutti gli argomenti nel dettaglio. In base agli interessi che si svilupperanno vedremo se del caso di sviluppare altre lezioni dove approfondire argomenti specifici.

A questa lezione seguirà una sessione on-line in diretta dove sarà possibile fare delle domande e ascoltare le risposte.
Vi consiglio di tenervi carta e penna durante l’ascolto delle lezioni in modo tale da annotarvi i quesiti da proporre per la sessione on-line. Sarà disponibile poi una scheda online da compilare con le domande, per facilitare la sessione in diretta. Nella stessa scheda ci sarà la possibilità di lasciare un feedback positivo e propositivo secondo i criteri che adottiamo in Permacultura:

  • una cosa che mi è piaciuta:  …..
  • ancora meglio se:  …….

in modo di aiutare a migliorare il progetto.

??????????????????????????

DOCENTE

Stefano Soldati: dal 1982 si occupa di cerealicoltura e dal 1986 di agricolture alternative. Dal 1994 gira per il mondo insegnando agricoltura biologica, management aziendale, Permacultura e dal 2003 si occupa di costruzioni con balle di paglia. É uno dei primi quattro italiani diplomati in Permacultura. È stato il primo Presidente della Accademia Italiana di Permacultura. È docente presso la Scuola di Pratiche Sostenibili di Milano, presso l’Ecovillaggio GAIA a Navarro (Argentina), il CAT in Galles (UK). Nel 2011 è stato nominato dall’Ente Governativo Argentino INTI quale “Giudice Esperto Internazionale” insieme a David Holmgren nel concorso di idee progetto per la costruzione della nuova sede dell’Ente a Buenos Aires.
Ha coltivato il suo orto per 35 anni e dal 2011 ha realizzato con corsi 26 food forest. 

??????????????????????????

 

Copyright © Dandelion by Pexeto